Aiutaci a sostenere i nostri progetti.

Progetto “Nascere nel Deserto”

Per nascere e rinascere nei campi profughi Saharawi.

Il progetto è stato finanziato da Fondazione Sipec in collaborazione con l’Associazione Rio de Oro Gavardo.
Nasce con lo scopo di aggiornare e migliorare le conoscenze teoriche e pratiche necessarie alla gestione dell’urgenza alla nascita nei campi profughi Saharawi, coerentemente con le linee guida internazionali.
“Nascere nel deserto” si prefigge di uniformare i comportamenti del personale coinvolto nell’assistenza del neonato in modo da fornire cure sanitarie neonatali con standard di migliore qualità. La finalità del progetto è avere nei campi un servizio di cure essenziali e di rianimazione di base al neonato concentrando le risorse umane e materiali disponibili. L’obiettivo è quello di fornire in modo capillare le migliori procedure e competenze sulla valutazione della salute del neonato dopo il parto nelle strutture già presenti nei campi. L’obiettivo principale era quello di formare ostetriche per garantire una stabilizzazione del neonato critico e di prepararle al trasporto presso l’ospedale di Tindouf nei casi necessari.

I corsi di formazione neonatale sono stati indirizzati alle ostetriche che lavorano presso gli ospedali provinciali e nazionale locale individuando chi possa fungere da formatore al termine del progetto.
Ad ogni incontro sono state fornite indicazioni sulla gestione delle complicanze che possono presentarsi nel neonato prima, durante e dopo il parto.
Sono state eseguite lezione frontali, discussioni, lavori di gruppo e dimostrazione pratica. Tutto questo seguendo le Linee Guida sulla rianimazione neonatale dell’American Academy of Pediatrics (2015).
La lezione frontale verrà impostata sui seguenti temi:
– Principi generali di rianimazione neonatale
– Tappe iniziali
– Ventilazione a Pressione Positiva
– Massaggio cardiaco
– Ventilazione manuale e massaggio cardiaco
– Esercitazioni pratiche con simulazione di scenari di rianimazione

Il programma dei corsi è stato preparato dalla dr.ssa Donatella Cattarelli Direttore di struttura complessa Pediatria Patologia neonatale e nido presso Ospedali di Desenzano del Garda e di Gavardo (ASST Garda), istruttore di rianimazione neonatale SIN (Società Italiana Neonatologia), dall’infermiera pediatrica Giovanna Collini, in servizio nel reparto di Pediatria/Nido dell’Ospedale di Gavardo e affiancate da Edison Amez che ha svolto la preziosa attività di traduttore specializzato in campo sanitario.
Il progetto prevedeva inoltre la dotazione di strumentazione sanitaria da utilizzare durante corso ma soprattutto da lasciare nelle strutture sanitarie dei campi, tali strumenti in loco non sono reperibili facilmente.
Le attività previste dal progetto si sono svolte presso le varie strutture sanitarie dei campi facenti capo al Ministero della Salute Pubblica della R.A.S.D. che è anche Partner in loco del progetto.